1

Siracusa. Si è insediato il nuovo commissario della Provincia, l'avolese Ettore Leotta

Un commissario straordinario che “gioca in casa” a capo della Provincia regionale di Siracusa. Si è insediato questa mattina Ettore Leotta, avolese che da oltre trent’anni vive a Siracusa. Sostituisce il prefetto Alessandro Giacchetti alla guida dell’ente di via Roma. Una realtà , quella del territorio siracusano, che conosce bene. Motivo in più, ha spiegato incontrando i dirigenti dei diversi settori della Provincia, per porsi degli obiettivi ben precisi nello svolgimento dell’incarico che gli è stato conferito venerdì scorso dal presidente della Regione, Rosario Crocetta.
Leotta, 65 anni, magistrato del Tar di Catania dall’85 al 2010, fino allo scorso mese è stato presidente della sezione di Reggio Calabria del tribunale amministrativo calabrese. E’ giudice della commissione tributaria provinciale di Siracusa ed è stato docente di Diritto amministrativo nella Scuola delle Professioni Legali della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania.  Il nuovo commissario straordinario della Provincia è, inoltre,  componente del Comitato scientifico consultivo dell’Osservatorio permanente sulla criminalità organizzata e del comitato bioetico dell’Asp di Siracusa.
La nomina al vertice dell’ente di via Roma “è stata un’occasione inattesa- spiega Leotta- Ho accettato con entusiasmo nella speranza di potere fare qualcosa per la mia terra. La mia preoccupazione è quella di recuperare l’efficienza dell’ente e le professionalità interne, trattandosi di un patrimonio da utilizzare indifferentemente presso la stessa amministrazione nel caso in cui le Province sopravvivano o presso i liberi Consorzi, nel caso in cui vengano istituiti. Le professionalità non si improvvisano”. Imprescindibile, ha voluto sottolineare, la tutela della legalità. Non a caso, “prima di lasciare Reggio Calabria – ha conclusoLeotta – pensavo di organizzare un incontro su “legalità e armonia”, legalità come espressione dell’armonia per esprimere tutte le potenzialità”.