1

Siracusa. Tutti pazzi per Ciccio, richieste di adozione per il cane che ha vegliato sul corpo senza vita del proprietario

Ciccio commuove e in tanti sono pronti ad accoglierlo in casa propria. L’appello dell’associazione Astrea, attraverso le parole di Rossana La Monica, ha colpito dritto al cuore diversi siracusani, che si sono fatti avanti. Ciccio ha perso il suo “papà” umano lo scorso fine settimana. L’anziano proprietario è morto in casa, mentre Ciccio,taglia piccola, nero, occhioni dolci e consapevoli, vegliava su di lui. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell’abitazione del “signor Santo” in via Montegrappa-così lo chiamavano nella zona di piazza Santa Lucia, dove viveva- Ciccio non voleva proprio saperne di lasciare che i soccorritori portassero via il corpo senza vita del suo amico di sempre, con cui ha vissuto tutti i suoi 12 anni. Guaiti, corpo rigido, tanto da rendere necessario il guinzaglio per allontanarlo. Poi la prima notte senza il suo “padroncino”, notte di guaiti, trascorsa con i volontari di Astrea. E adesso per Ciccio è tempo di pensare al futuro. Sarà forse possibile scegliere il meglio possibile per lui. Sembra -questo lascia sperare l’interesse riscontrato- che il rischio che per lui si aprano i cancelli del canile possa essere scongiurato grazie ad una nuova adozione. Parte l’iter, i dettagli da verificare, la compatibilità con le famiglie che si sono dette pronte ad accoglierlo. In particolar modo un uomo, che ha perso il suo cane lo stesso giorno in cui Ciccio è rimasto solo, ha visto questa coincidenza come un segno. Ha una cagnetta in casa che piange perchè ha perso il suo compagno. Magari tutti insieme staranno meglio. E forse Ciccio potrà tornare a sentirsi amato negli ultimi anni della sua vita.