1

Tassa di soggiorno, Noto la sospende per tutto il 2020: “aiuto per la ripresa del turismo”

Mentre a Siracusa fa discutere la decisione del Comune di re-introdurre la tassa di soggiorno (prima sospesa, ndr) a Noto la city tax viene sospesa fino alla fine del 2020. La decisione è stata ufficializzata nelle ore scorse dal sindaco, Corrado Bonfanti. “Fino al 31 dicembre 2020 la tassa di soggiorno a Noto non si paga”, spiega diretta Bonfanti che ha già dato mandato agli uffici comunali per prevedere tutti gli atti amministrativi opportuni per la sospensione dell’imposta di carattere locale a cui sono soggette le persone che pernottano sul territorio comunale.
“I nostri turisti – aggiunge Bonfanti – non dovranno più versare l’imposta alle strutture ricettive in cui sono alloggiati. E’ un’ulteriore iniziativa per favorire ancor di più la ripresa del turismo nella nostra città. Sarebbe stato opportuno aumentarla, dato che fino ad adesso abbiamo dimostrato che Noto ha grandi risorse e che ha saputo gestire bene tutta la crisi, anche quella più recente per mettere in sicurezza cittadini e turisti. In questo momento siamo infatti nelle condizioni di poter offrire sicurezza e bellezza contemporaneamente. Poi, però, si è deciso di abbinare questa ulteriore iniziativa alle altre già lanciate per rilanciare il turismo e ripartire: rinunciamo agli introiti e rendiamo ancor più appetibile l’offerta turistica”.