• Augusta. I palombari della Marina mapperanno i fondali in un nuovo progetto di sicurezza

    Per il porto di Augusta il Comando Marittimo Sicilia ha preparato un progetto realtivo al programma operativo nazionale “Port and CoastalSurvey” (PON-PACS). Con il finanziamento della Ue, la Marina Militare si prefigge l’obiettivo di garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione marittime, con riguardo soprattutto  alla sicurezza delle aree portuali e costiere. Gli uomini della Marina condurranno un’attività di controllo e monitoraggio dei fondali di specifiche aree portuali sensibili.
    Tra i 9 poti individuati nel Sud Italia c’è anche Augusta.  I palombari della Marina Militare impiegheranno per le bonifiche – anche ambientali – sistemi tecnologicamente avanzati.
     

  • freccia