• Augusta. Pulizieri della Marina, botta e risposta tra Filcams Cgil e MariSicilia

    Confronto serrato fra la Filcams Cgil di Siracusa e la Marina Militare. Il sindacato lamenta come la procedura di licenziamento collettivo che riguarda 40 lavoratori delle basi di Augusta, Catania, Messina, Agrigento e Palermo rischia di avere pesanti effetti per il servizio oltre che per l’ordine pubblico, “in ragione della naturale reazione che i lavoratori dell’appalto potranno mettere in campo, alla luce delle notizie di un ennesimo e forte abbattimento del budget dedicato al servizio a partire dal 1 gennaio 2016”, scrive in una nota la Filcams.
    I licenziamenti sono stati decisi dalla Lamper srl per fine appalto del servizio di pulizia e sanificazione preso le strutture della Marina Militare Regione Sicilia.
    “I dati e le preoccupazioni manifestate non trovano fondamento”, risponde secca la Marina Militare. Assicurati “per i mesi di gennaio e febbraio 2016, i medesimi volumi finanziari resi disponibili per il mese di dicembre del corrente esercizio finanziario senza, dunque, alcuna decurtazione del budget dedicato al servizio” di pulizia.

    image_pdfimage_print
  • freccia