• Ecosistema Urbano, Siracusa al 94.o posto in Italia con numeri in chiaroscuro

    Presentato oggi a Torino il XXI rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani. Si chiama “Ecosistema Urbano” ed è realizzato in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore. Siracusa è al 94.o posto.
    Quest’anno, sono 18 gli indicatori selezionati per confrontare tra loro le 104 città. Tre indici sulla qualità dell’aria (concentrazioni di polveri sottili, biossido di azoto e ozono), tre sulla gestione delle acque (consumi, dispersione della rete e depurazione), due sui rifiuti (produzione e raccolta differenziata), due sul trasporto pubblico (il primo sull’offerta, il secondo sull’uso che ne fa la popolazione), cinque sulla mobilità (tasso di motorizzazione auto e moto, modale share, indice di ciclabilità e isole pedonali), uno sull’incidentalità stradale, due sull’energia (consumi e diffusione rinnovabili). Quattro indicatori su diciotto selezionati per la classifica finale (tasso di motorizzazione auto, tasso di motorizzazione moto, incidenti stradali e consumi energetici domestici) utilizzano dati pubblicati da Istat. La media nazionale – sommando i vari indicatori – è di 49,31%.
    Siracusa (30,66%) precede Catania, Palermo, Messina e Agrigento ma colleziona una serie di maglie “nere”: per la differenziata che si ferma nel 2013 al 2,8%; per il trasporto urbano con pochi chilometri coperti per abitanti; e per la lunghezza di pista ciclabile. Ma quest’ultimo dato fa discutere: Siracusa ha una ciclabile piuttosto estesa e in parte illuminata, eppure nel rapporto Ecosistema Urbano figurano 0 km. Una svista, questa.

  • freccia