MULTICAR2

Mastrolilli, leader azzurro: “serve la giusta mentalità”

mattia mastrolilliLa prima certezza dell’S.C. Siracusa si chiama Mattia Mastrolilli. L’attaccante sardo è una garanzia e i suoi gol – sabato il primo in campionato a Misterbianco, dopo quelli in Coppa Italia – promettono di spingere in alto la squadra azzurra. Arrivato a Siracusa dopo le ultime stagioni tra Lega Pro e Serie D, si è subito calato nella mentalità di un campionato ostico come quello di Eccellenza. E a buon diritto, il bomber di Oristano si presenta come il trascinatore dell’S.C. Siracusa.
“Se io segno il merito è della squadra e del gioco che riusciamo a produrre. Spero di farne tanti e che possano tornare utili per l’obiettivo stagionale e cioè la vittoria del campionato”, spiega con modestia. Il pari di Misterbianco non ha certo soddisfatto l’entourage siracusano, però rivela come siano tante le insidie di un torneo complicato come l’Eccellenza. “Credo ci aspetteranno altre sorprese, come  campi in terra battuta. Gli avversari sono rognosi e non c’è niente di scontato. Dovremo essere bravi a lottare e calarci nella mentalità che richiede un campionato di questo tipo” è il mantra di Mastrolilli che, nei giorni scorsi, ha incassato sulla Gazzetta dello Sport i complimenti del suo ex allenatore, Roberto Boscaglia. “E’ un bravo allenatore e merita quanto ha conquistato con il Trapani. Lo ringrazio per le belle parole su di me”.

Comments are closed.

bogart 4