• Siracusa. Bandiere arcobaleno su palazzo Vermexio per la giornata contro l’omofobia

    Bandiere arcobaleno, quelle di Arcigay, sul prospetto di palazzo Vermexio. E’ una delle iniziative realizzate in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia.
    Il presidente provinciale di Arcigay, Armando Caravini ha espresso al termine della conferenza stampa di questa mattina al Comune, con gli assessori Francesco Italia e Valeria Troia, la propria soddisfazione per un gesto, quello compiuto dall’amministrazione comunale, che ne rende evidente la lotta all’omofobia. “Centinaia di turisti e siracusani- commenta Caravini- possono vedere e fotografare i colori della battaglia della comunità LGBT”.
    Nella sede di Officina Giovani, in largo Graziella 26, fino a stasera sarà aperto uno sportello informativo e alle 18 sarà proiettato il film Stonewall del regista Nigel Finch. “La campagna di sensibilizzazione – ha affermato il presidente Arcigay Siracusa, Armando Caravini – è un momento importante di riflessione e azione per denunciare e lottare contro ogni violenza fisica, morale o simbolica legata all’orientamento sessuale. L’omofobia non è un opinione, gli omofobi tendono ad attaccare anche con un semplice insulto mirando alla discriminazione sociale. Siracusa è una delle città più gay friendly d’Italia, un po’ meno la provincia. Stiamo lavorando per monitorare meglio il territorio”.
    Intanto, sempre per celebrare il 17 maggio, Stonewall LGBT, presieduta nel territorio da Tiziana Biondi, organizza anche quest’anno la campagna #stopomofobia, che viaggia anche attraverso i social network. In città, organizzati anche dei flash mob sempre nel segno della sensibilizzazione.

    image_pdfimage_print
  • freccia