CONAD DIC1
MULTICAR2

Siracusa. Il Movimento 5 Stelle boccia la giunta: “troppi cambi, scelte discutibili, nessun risultato”

5-stelle

Il Movimento 5 Stelle fa i conti ala giunta Garozzo: 23 assessori avvicendati in 4 anni. “Un’acuta forma di dimissionite”, commentano i pentastellati siracusani con buona dose di sarcasmo.
“Le problematiche ataviche che Siracusa si porta dietro da decenni sono, senza dubbio, collegate ad un modo di fare politica che non si preoccupa di dare concretezza e solidità ad un progetto iniziale e condiviso, ma vive di accordi temporanei, alleanze strategiche, cambi di casacca che nulla hanno a che fare con l’interesse della collettività che si viene chiamati ad amministrare”, l’analisi del M5S. Che non lesina critiche anche alle persone scelte per ricoprire, nel tempo, le rubriche loro assegnate. “Spesso vengono scelte professionalità discutibili, non in linea con la funzione che si andrà a ricoprire. Pertanto la carica diventa irrilevante al fine del miglioramento dell’azione politica e rischia di non produrre vantaggi sul piano dello sviluppo e del miglioramento della società in cui si vive.
Da qui la bocciatura dell’attuale sindacatura. “È sotto gli occhi di tutti il fallimento di un progetto politico che intendeva rottamare il vecchio ma che, alla fine, non ha fatto altro che rottamare se stesso, sotto una spessa coltre di impegni disattesi, progetti non realizzati, beghe di bassa politica che hanno di fatto drammaticamente affondato una città e con essa l’immagine che tutti speravamo di vedere”.

Comments are closed.

bogart 4