CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Il traffico veicolare? Lo si abbatte passando dal…mare: Sbarcadero-Ortigia, voglia di collegamento in barca

porto-piccolo

L’idea sta guadagnando consensi. Piace ai siracusani il probabile ritorno del collegamento via mare dallo Sbarcadero Santa Lucia al porto Piccolo, in Ortigia. E’ una delle idee allo studio nel piano che vuole “umanizzare” il traffico impazzito di Siracusa, anticipato dall’assessore Salvatore Piccione su FM Italia.
Non è una novità, in senso assoluto. Se ne era già parlato negli anni scorsi, con una manifestazione di interesse che però non condusse poi a nulla, nonostante anche un apposito regolamento votato dal Consiglio comunale. In quel caso, però, si parlava di barche a remi. Adesso il piano prevede l’utilizzo di imbarcazioni a motore, di circa 15 posti, che dovrebbero coprire un circuito con due soste in Ortigia, attraverso una linea di andata e di ritorno lungo due diverse direttrici, anche in considerazione del “traffico” navale del porto Marmoreo.
Bisognerà sedersi a tavolino con la Capitaneria, discutere i dettagli e poi dare vita ad una nuova manifestazione di interesse che – si spera – possa riscuotere un interesse ed una partecipazione diverse dall’ultima.
Nei piani dell’amministrazione, è una di quelle soluzioni che dovrebbe aiutare ad alleggerire il traffico veicolare verso il centro storico che poi finisce per pesare sulla circolazione sin quasi alla Borgata. Avrebbe anche valenza turistica, certo. Potrebbe, quindi, “funzionare” per tutti.
In ogni caso, l’idea – come dicevamo – piace alla maggior parte dei siracusani che anzi suggeriscono la riattivazione della linea Punta del Pero-Ortigia. Ma lì i costi di gestione e l’incertezza sul volume di passeggeri per giorno rappresentano due “scogli” difficili da superare.

foto: Marcello Bianca

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2