MULTICAR

Siracusa. Insegne commerciali, procedure semplificate per gli edifici storici

ortigia alto

Approvato questa mattina dalla giunta municipale di Siracusa l’accordo che consentirà ai titolari di attività commerciali di installare con procedure semplificate le insegne su edifici storici o in aree tutelate perchè beni paesaggistici.
Quattro i passaggi stabiliti d’intesa tra Comune e Sovrintendenza. Innanzitutto le installazioni delle insegne di esercizio devono prevedere scelte cromatiche, materiali, misure e caratteristiche dell’illuminazione coerenti con il contesto ambientale. Le targhe non devono interessare elementi architettonici e non devono superare la misura cm 50×30. Le scritte, i simboli ed i marchi dovranno essere attinenti all’attività esercitata e non superare le dimensioni di mezzo metro quadrato. Infine, tutti i manufatti non dovranno utilizzare colori scuri e/o fluorescenti per ridurre l’impatto visivo sul contesto circostante.
“Questo – ha detto l’assessore Gianluca Scrofani – è uno dei risultati che otteniamo grazie ad un lavoro svolto in assoluta sinergia con la Sovrintendenza, con la quale da tempo condividiamo diverse misure di interventi da realizzare in città a tutela e nel rispetto del patrimonio architettonico e paesaggistico. L’approvazione dell’accordo è propedeutico alla firma del protocollo che avverrà nei prossimi giorni”.
Nel tavolo tecnico sarà stabilita la Scia che definirà iter di installazione e caratteristiche delle insegne anche per le altre zone della città e per gli edifici che non sono di interesse storico.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store