MULTICAR2

Siracusa. La Cisl sul 118 Ortigia: “Vinciullo fa confusione, postazione già attiva. La si avvicini ad Ortigia”

118_soccorsi

Non nascondono la loro sorpresa dalla Cisl siracusana alla lettura dell’intervento del deputato regionale Vinciullo sulla postazione 118 in Ortigia. “Non capisco perchè si chiami in causa la Regione”, esordisce il segretario provinciale del settore sanità privata del sindacato, Nuccio Miceli.  “L’onorevole Vinciullo cita dei locali nella zona umbertina che però sono stati bocciati mesi addietro perchè richiedono interventi di restauro per poco meno di 30 mila euro. La soluzione vera è già stata trovata dal direttore generale dell’Asp che ha risposto in poco tempo alle nostre sollecitazioni”, dice ancora Miceli. In effetti, la cosiddetta postazione Ortigia si trova in un nuovo locale presso l’ospedale Rizza, in quella che una volta era la stanza del guardiano. Soddisfatti della soluzione i dipendenti, una decina, e il sindacato.
Ma la postazione Ortigia in zona Epipoli può far sorridere.  “Se si vuole la postazione dentro il centro storico, deve intervenire la politica locale. E’ una decisione che spetta eventualmente al sindaco, al direttore generale dell’asp non certo a Palermo. Alla Regione e alla Seus sanno che la postazione Ortigia è attiva ed ha una sua sede”. Il resto, a quanto pare, non sarebbe affar loro.
“L’azienda sanitaria provinciale avrebbe la disponibilità di un locale più vicino, nei pressi della stazione ferroviaria. Anche qui, però, serve un leggero restauro. Questa potrebbe essere la soluzione definitiva. So che l’azienda sanitaria sta studiando la situazione. Per noi, come Cisl, nulla osterebbe al nuovo cambio di sede che avvicinerebbe la postazione Ortigia ad…Ortigia”, chiosa ancora Miceli.

Comments are closed.

MCDONALD footer4