• Siracusa. L'arcivescovo apre le celebrazioni per l'anniversario della Lacrimazione di Maria

    Primo giorno dell’anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa e in occasione della celebrazione all’Oratorio di via degli Orti, l’arcivescovo Salvatore Pappalardo si interroga sul significato di quelle lacrime. “Non possiamo non pensare al pianto della Madonna come ad un forte richiamo alla nostra  coscienza. La cultura del benessere, che ci porta a pensare a noi stessi ha detto il Papa in occasione del suo viaggio apostolico a Lampedusa, ci rende insensibili alle grida degli altri. La miseria, il dolore, la morte di tanti uomini e donne non può lasciarci indifferenti, noi che  ci proclamiamo discepoli del Signore Gesù”, ricorda nel suo messaggio.
    “Possiamo affermare che le lacrime della Madonna,  come le lacrime di ogni madre, sono segno particolarmente espressivo della sua materna  presenza e partecipazione alla nostra condizione di figli. Il pianto di una madre esprime  l’intensità dei propri sentimenti dinanzi alla condizione dei figli: sono lacrime di gioia; talvolta,  di dolore; sempre lacrime di speranza. Possiamo legittimamente pensare che anche le lacrime  della Madonna, la più tenera delle madri, siano segno eloquente della sua divina maternità,
    della sua misericordia verso ciascuno di noi, suoi figli amatissimi”.
    Oggi alle 18.00, intanto, raduno dei fedeli delle comunità parrocchiali del Vicariato di Palazzolo in via degli Orti e a seguire una  processione con il Reliquiario verso il Santuario. Alle 19.00  Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Marcello Semeraro, Vescovo di Albano, e concelebrata dai presbiteri delle comunità parrocchiali del Vicariato di Palazzolo.
    Domani alle 19.00 la Solenne Celebrazione Eucaristica sarà presieduta da António Augusto Dos Santos Marto, Vescovo di Leiria-Fatima e concelebrata dai presbiteri delle comunità parrocchiali del Vicariato di Lentini. Durante la Celebrazione sarà offerto il servizio  di interpretariato LIS (Lingua Italiana dei Segni) a cura della Sezione Provinciale ENS di  Siracusa che permetterà la partecipazione della Comunità non udente. Alle 20.30 pellegrinaggio interparrocchiale delle Famiglie Francescane di Siracusa (Ordine Frati Minori, Terz’Ordine  Regolare, Padri Cappuccini, Ordine Francescano Secolare) che si concluderà con la celebrazione  Eucaristica in Basilica.
    Alle 21.30 Arte e fede (sul sagrato della Cripta). «Davanti alla bottega dell’orefice», tratta  dall’omonima opera teatrale di Karol Wojtyla – Regia di Claudia Koll. Realizzazione a cura  della Star Rose Academy di Roma.

    image_pdfimage_print
  • freccia