MULTICAR2

Siracusa. Per ritrovare l’autonomia perduta, il “Gargallo” chiede di diventare anche liceo musicale e coreutico. Siglata l’intesa

convenzione gargallo

Per ritrovare l’autonomia perduta, lo storico Liceo Classico Tommaso Gargallo di Siracusa mira a diventare anche Liceo musicale e coreutico. Questa mattina è stata firmata  la convenzione con l’istituto musicale Bellini propedeutica  per l’istituzione del “nuovo” indirizzo. Nella sede dell’Ufficio scolastico territoriale, in viale Tica, c’era anche l’assessore regionale ai Beni Culturali, Mariarita Sgarlata. Da Palermo sta seguendo la pratica per la revisione del dimensionamento. “L’accorpamento tra i due Licei siracusani, il classico e lo scientifico (Corbino, ndr),  è stato vissuto dai siracusani come un disconoscimento del  valore storico di un’istituzione strategica per una città profondamente classica. Il Classico ha pagato per eccesso di ingenuità, perchè è stato ritenuto sicuro il numero di 546 studenti quando il Ministero aveva fissato la soglia a 600”. La convenzione è stata siglata da Lilly Fronte, dirigente scolastica dell’Istituto superiore Corbino, e Carmelo Giudice, direttore dell’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Catania. Presenti anche l’assessore alle Politiche scolastiche di Siracusa, Alessio Lo Giudice, e il funzionario vicario dell’Ufficio scolastico territoriale, Corradina Liotta. Si punta ad attivare due nuovi indirizzi, con l’obiettivo di incrementare il numero degli iscritti e recuperare – con questo stratagemma – l’autonomia  del liceo classico nei giorni in cui si stanno rivedendo le precedenti prescrizioni. I nuovi indirizzi dovrebbero permettere la nascita del  liceo di scienze motorie  e del liceo musicale. Non sarà lo stesso Gargallo di sempre. Ma forse il sacrificio “identitario” vale se si scongiura la perdita dell’autonomia.

Comments are closed.

bogart 4