CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Rinviato il consiglio comunale, in discussione anche modifiche alla Ztl

consiglio comunale

Aggiornata a domani alle 10, in seconda convocazione, la seduta di consiglio comunale aperta stamattina. La riunione si è sciolta poco dopo le 11, al termine di una votazione per il prelievo di un punto dell’ordine del giorno: sono risultati presenti 20 consiglieri, uno in meno del minimo richiesto (e uno in meno dei presenti a inizio lavori). Domani si riprenderà ripetendo la stessa votazione, ma la seduta sarà valida con 16 consiglieri.
Fino allo scioglimento, l’assise aveva approvato i verbali delle sedute precedenti e c’erano stati alcuni interventi preliminari su varie tematiche. Gaetano Firenze aveva chiesto al presidente dell’assemblea, Santino Armaro, di proporre all’Amministrazione la riapertura, per altri 15 giorni, dei termini relativi alle manifestazioni di interesse per la concessione di 5 immobili comunali. Firenze ha detto di avere presentato sul punto un’interrogazione al sindaco e ha motivato la richiesta con il fatto che il bando ha prodotto solo 8 istanze.
Salvatore Castagnino ha presentato e illustrato una mozione con la quale chiede all’Amministrazione di modificare la procedura che consente agli automobilisti non autorizzati di entrare nella Ztl per lasciare il mezzo nel parcheggio della Marina; è accaduto che alcuni, non trovando posto, sono stati costretti a uscire da Ortigia e si sono visti notificare a casa il verbale della Polizia municipale come se il loro fosse stato un accesso illegittimo. Castagnino chiede la sospensione della procedura e la revoca delle contravvenzioni fatte.
Elio Di Lorenzo ha chiesto un intervento del presidente Armaro sull’Amministrazione per arginare il copioso numero di contestazioni sulla Tari inviate dall’Ente ai contribuenti con lettera raccomandata e che stanno intasando il servizio di consegna alle Poste di viale Santa Panagia.
Simona Princiotta ha contestato il contenuto dell’ordine del giorno della seduta, criticando il presidente Armaro per il mancato inserimento di proposte dei consiglieri di opposizione risalenti anche al 2015 e mai portate in aula.
Dario Tota ha proposto di convocare in consiglio comunale il comandante della Polizia municipale, Salvatore Correnti, perché riferisca sui mancati controlli contro i proprietari di cani che non raccolgono le feci dei loro animali, ritenendo necessario organizzare dei servizi specifici.
Infine, Franco Zappalà ha ripreso la questione degli ordini del giorno delle sedute avanzata da Princiotta chiedendo che fosse affrontata in sede di conferenza dei capigruppo.
La seduta di domani si dovrà occupare di due debiti fuori bilancio relativi ai lavori di consolidamento dei muraglioni dei lungomare di Levante, in Ortigia; una variante a un comparto edilizio tra viale Scala Greca e viale Santa Panagia dove sono stati trovati i resti di una necropoli; l’adeguamento agli indici Istat degli oneri di urbanizzazione; una mozione proposta da Stefania Salvo sui contratti assicurativi dell’Ente in scadenza; una di Castagnino sull’istituzione di una commissione che tuteli l’attività d’impresa contro estorsioni e usura; una proposta di Cetty Vinci sull’adeguamento antisismico degli edifici scolastici pubblici.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2