• Siracusa. “Salva la tratta ferroviaria per Catania: non sarà chiusa”

    La tratta ferroviaria Siracusa- Catania non sarà chiusa. Ad annunciarlo è Vera Uccello, segretaria provicniale della Filt Cgil, il sindacato dei ferrovieri. I lavori di velocizzazione annunciati e poi confermati dai vertici di Trenitalia ed Rfi saranno, dunque, effettuati “in continuità lavorativa”. Assecondate le richieste delle organizzazioni di categoria. Uccello esprime soddisfazione per il risultato ottenuto. “Il settore ferroviario, soprattutto in Sicilia Orientale- commenta la segretaria della Filt- necessita di investimenti e lavori di ammodernamento. I finanziamenti, per circa 88 milioni di euro, vanno salvati e usati al meglio, per dare lavoro, prospettive e soprattutto sviluppo”. Rilanciata la richiesta del doppio binario, per rendere “competitivo il mezzo di trasporto e migliorare il servizio, a vantaggio di pendolari e cittadini”. Sulla vicenda della chiusura della tratta Siracusa- Catania , secondo Vera Uccello, “si è giocata una grande partita, che ha riguardato, non solo il territrio, ma i lavoratori, fortemente preoccupati per le possibili ricadute occupazionali che la chiusura della tratta avrebbe comportato. Ha prevalso il buon senso, dopo diversi incontri, scontri, autoconvocazioni”. Entrando nel dettaglio, il servizio ferroviario saraà garantito fino ad Augusta, con la sola interruzione per lavori strutturali pesanti dalla stazione di Bicocca ad Augusta.Tutti i treni a lunga percorrenza – Roma, Milano – verranno attestati alla stazione di Catania Centrale e sostituiti per il tratto Catania-Siracusa da pullman.L’attività alla stazione Centrale di Siracusa sarà garantita senza variazioni, così come sarà garantito il servizio fra Siracusa -Modica e Gela che verrà assicurato e incrementato, per l’intera durata della interruzione, confermata dal 20 Giugno al 3 Settembre.Le attività ferroviarie di piazzamento e fornitura mezzi, attività svolta allo Scalo Pantanelli, saranno garantite malgrado lo spostamento in trasferta, del personale di manutenzione e manovra di Trenitalia e Serfer.

    Un primo passo, per i sindacati, in vista della firma del Contratto di Servizio fra Trenitalia e la Regione. Riparte con forza la richiesta del collegamento con Fontanarossa e con il porto di Augusta, accanto alla volotnà di potenziare lo scalo merci Pantanelli. I sindacati pensano ad un collegamento con l’aeroporto di Comiso e alla realizzazione di terminal per i bus extraurbani all’ex scalo merci della stazione ferroviaria.  Stazione Ferroviaria. Chiedono, inoltre, il potenziamento dei treni per Fontane Bianche nel periodo estivo e dei treni per Ragusa e Catania. “Si”, inoltre, a treni turistici per la visita alle città barocche o per godere delle bellezze paesaggistiche di Vendicari e Pantalica.

  • freccia