Fosfovit Lo Bello
AL MOLO
CONAD APRILE SOTTOMENU

Solarino. Calcinacci e polvere in classe, “no a inutili allarmismi, la scuola è sicura”

scuola-solarino

Alcuni alunni della scuola elementare di Solarino questa mattina hanno dovuto lasciare le aule. I lavori di rifacimento degli intonaci, non ancora completati, hanno lasciato le classi in condizioni che non hanno convinto i genitori. Partono all’attacco i consiglieri comunali di opposizione Lia Valenti e Michele Gianni. “Ad oggi, con la riapertura della scuola dopo la pausa natalizia, scopriamo che le condizioni di pulizia e salubrità dell’edificio sono pessime con polvere e calcinacci ovunque”. Negli istituti di ogni ordine e grado persisterebbero problemi che l’amministrazione comunale sembra non vedere. “La scuola media, ad esempio, è stata oggetto di interventi di ristrutturazione – spiegano – che hanno compreso la posa di nuovi infissi i quali, però, alla prima giornata di maltempo sono stati spazzati via. Il cantiere inoltre, è ancora aperto sebbene degli operai non ci sia nemmeno l’ombra, mentre è alto, di contro, il rischio di atti vandalici e furti. E sempre al plesso Archimede la linea internet è inutilizzabile, con grave disagio per i docenti che non possono inserire in tempo reale i dati nel registro elettronico, ormai d’obbligo, e, cosa ben più grave, non possono utilizzare le nuove tecnologie scolastiche come da tempo erano abituati a fare, con grave penalizzazione per l’offerta formativa. A causa, pare, di danni strutturali causati durante i lavori di ristrutturazione”. E inattiva risulta anche la linea telefonica della scuola elementare. Problema del quale non si conosce ancora la causa.
Non ci sta il sindaco di Solarino, Seby Scorpo, che ribatte colpo su colpo alle accuse. “Nonostante la disinformazione dilagante, probabile frutto di strumentalizzazioni politiche e di una poco collaborativa gestione scolastica del rapporto con gli utenti della struttura, anche i Vigili del Fuoco di Siracusa, in esito ad un sopralluogo richiesto in data odierna, hanno rassicurato i presenti sulle condizioni dell’immobile e sulla correttezza delle procedure adottate da questo Ente”, dice a riguardo della scuola elementare.
“Si invitano pertanto i detrattori ad ogni costo ad astenersi dal fomentare inutili allarmismi, ricordando loro che il procurato allarme è sanzionato dal codice penale, così come sono deprecabili, se non, addirittura criminali, le notizie fatte circolare stamattina circa il crollo di un soffitto, in quanto assolutamente false. Nell’interesse esclusivo dei nostri ragazzi, si sta provvedendo, nel pomeriggio odierno, ad effettuare un’ulteriore pulizia straordinaria. Ci scusiamo infine anticipatamente per eventuali disagi che dovessero eventualmente insorgere in questo percorso alla ricerca di una sempre maggiore sicurezza degli istituti scolastici e che ci vede impegnati sin dall’insediamento in tutti i plessi.
L’amministrazione continuerà a lavorare per i cittadini, gli oppositori per la politica”.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store