MULTICAR2

Strisce blu a Siracusa, via alla riorganizzazione (e a un nuovo costo)

strisce blu

Non sono mai state particolarmente amate, ma per le strisce blu parte tutta una operazione di riorganizzazione che vede lavorare alacremente gli uffici del settore mobilità e trasporti del Comune di Siracusa. In questi giorni viene effettuata una ricognizione esatta degli stalli esistenti. Dove sono, in che condizioni si presentano e quanti sono esattamente. Questo per razionalizzarne, eventualmente, una nuova distribuzione. Si potrebbe ipotizzare anche un aumento degli stalli a pagamento che in città possono essere fino a 1.200 a fronte dei circa 980 attuali, però non sembra volontà dell’amministrazione procedere in questo senso. Semmai, allo studio c’è  la possibilità di “alleggerire” alcune zone particolarmente oberate di strisce blu. Aumenterà, invece, il costo orario della sosta passando dagli attuali 60 centesimi a 1 euro. Il ticket da 30 minuti costerà 50 centesimi. Diventa effettiva la “vociferata” esistenza dei 15 minuti di tolleranza ovvero minuti di sosta gratuita – non eccedendo il quarto d’ora – con l’ausilio di disco orario sul parabrezza. Risparmieranno, invece, negozianti e residenti. Per questi ultimi, dall’assessorato premono per un abbonamento che al costo di un euro al giorno consenta la sosta senza limiti nei pressi della propria abitazione, anche sulle strisce blu negli orari a pagamento. I commercianti che, poi, volessero regalare ai propri clienti ticket per la sosta, potranno acquistare particolare pacchetti che l’amministrazione destina loro a costo contenuto. I tecnici comunali – verificando anche quanto fatto in altre città – avrebbero in mente di dare vita ad un ticket scontato valido 4 ore  per favorire chi per lavoro è costretto “giocoforza” a lasciare quasi quotidianamente la propria auto in sosta sulle strisce blu. Le ultime mosse intendo quindi garantire risparmi a quelle che potrebbero essere le categorie più “colpite” dalle strisce blu. Altre novità sono in arrivo per i parcheggi Talete e Molo Sant’Antonio. Entro la fine dell’anno partiranno i lavori per installare in entrata ed in uscita delle barre automatiche. Una gestione automatizzata degli accessi, collegati all’effettivo pagamento del ticket di sosta, con una lettura ottica che renderà possibile servirsi di tutti i parcheggi in rete con un solo pagamento valido per tutto il lasso di tempo regolarmente pagato, da un posteggio all’altro.

Comments are closed.

bogart 4