• Una via per Carlo Avolio, unico siracusano trucidato alle fosse ardeatine: richiesta della Lamba Doria

    Nelle ultime settimane si sono moltiplicate le intitolazioni di slarghi, vie e palazzetti del capoluogo. Si è guardato spesso a uomini e donne del passato recentissimo, con un’eredità materiale non ancora sedimentata. In questo fermento “intitolatorio” arriva anche una proposta diversa, che guarda alla storia del secolo passato.
    L’associazione Lamba Doria ha presentato la richiesta di intitolazione di una via cittadina al maggiore Carlo Avolio. Nato a Siracusa nel 1895, ufficiale pluridecorato della Grande Guerra, durante l’occupazione tedesca di Roma partecipava in maniera attiva alla resistenza. Catturato dalla polizia di Herbert Kappler, venne condotto al comando tedesco di via Tasso e torturato. Fu l’unico siracusano trucidato alle fosse Ardeatine. Nel 1953 Carlo Avolio, in quanto partigiano resistente, è stato insignito della medaglia d’argento al valor militare.

    image_pdfimage_print
  • freccia