• Ore di attesa per la piccola Lidia, parla il papà: “grazie siracusani”

    Rimane ricoverata a Londra la piccola Lidia, la bimba nata prematura e con una grave malformazione all’intestino per la quale si è messa in moto la macchina della generosità dei siracusani. L’equipe sanitaria britannica sta valuntando la possibilità di un secondo, complesso intervento. La prima operazione, durata sette ore, è stata compiuta subito dopo la nascita della bimba, figlia di una coppia siracusana. Papà Giovanni e mamma Cluadia non lasciano un secondo da sola Lidia in questa sua battaglia per la vita. Sostenuti dalla vicinanza e dall’affetto di migliaia di siracusani che stanno contribuendo, con donazioni piccole e grandi, al crowfunding “Help for Lidia”. Chi volesse sostenere la coppia che si è trasferita da tempo a Londra per seguire la piccola, lasciando lavoro e casa, può continuare a donare anche attraverso la pagine facebook omonima.
    Papà Giovanni, intervenuto al telefono dall’Inghilterra su FM ITALIA, ha voluto ringraziare tutti. Ed ha parlato a cuore aperto della piccola Lidia e delle dure ore in attesa di una prodigiosa, buona notizia.

    freccia