• La cenere vulcanica dell’Etna “ricopre” anche Siracusa: aeroporto chiuso in mattinata

    Anche la provincia di Siracusa si è risvegliata “ricoperta” di cenere vulcanica. L’intensa attività eruttiva dell’Etna ha manifestato i suoi segnali nel capoluogo e in diversi centri del siracusano. Cenere lavica ai bordi delle strade e sulle auto, sulle verande e sui balconi.
    Non solo curiosità, ma anche disagi. Fino alle 10.30 non si atterra e non si decolla oggi dall’aeroporto di Catania. “La pista dell’aeroporto è al momento contaminata dalla cenere vulcanica. Nessun volo potrà quindi atterrare o decollare da aeroporto Catania fino alle ore 10:30 (salvo aggiornamenti)”, è quanto scrive la Sac – la società che gestisce lo scalo – sui suoi canali social.
    “Le operazioni di pulizia e bonifica sono in corso già da questa notte. Per info sui voli cancellati o dirottati si prega di rivolgersi alle compagnie aeree”.

    freccia