• Affitti, il credito d’imposta può essere ceduto al locatore: “beneficio immediato”

    Il credito d’imposta del canone di locazione può essere ora ceduto anche allo stesso locatore. È stato infatti approvato l’emendamento al decreto rilancio che porta la firma del parlamentare siracusano Paolo Ficara, del Movimento 5 Stelle.
    “La misura risponde così alla necessità di liquidità immediata, avanzata in particolare dalle attività commerciali in affitto. Potranno cedere il credito d’imposta al locatore, in cambio di uno sconto di pari valore sul canone d’affitto. Un beneficio economico diretto che permette, appunto, di poter utilizzare la somma risparmiata in altre operazioni, alla luce della chiara contrazione del volume di affari, anche a causa del lockdown”.
    Insieme a Paolo Ficara ha lavorato all’emendamento il sottosegretario all’Economia, Alessio Villarosa.
    Il credito d’imposta è pari al 60 per cento del canone locazione degli immobili ad uso non abitativo e al 30 per cento del canone nei casi di contratti di affitto d’azienda. Viene parametrato su quanto versato nel periodo d’imposta 2020 per ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio.
    “Poteva già essere ceduto ad istituti di credito ed altri intermediari finanziari. Adesso, grazie al nostro emendamento all’articolo 122, può essere ceduto direttamente al locatore, con beneficio economico immediato”, spiega Paolo Ficara.

    freccia