• Augusta. Arrestato per concussione un ufficiale della Marina

    La denuncia di una ditta aggiudicataria di un appalto al porto di Augusta ha fatto scattare controlli serrati. Carabinieri e uomini della Marina Militare hanno così cominciato a tenere sott’occhio i movimenti di un ufficiale della stessa Marina in servizio presso il Comando delle Forze da Pattugliamento (COM.FOR.PAT.). Si tratta del comparto che ha ospitato due giorni fa la visita del ministro della difesa Mauro. Poco prima dell’arrivo del ministro, l’ufficiale è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa. E’ stato sorpreso in flagranza di reato. L’accusa è di concussione. Avrebbe preteso “mazzette” per appalti. L’ufficiale è stato posto ai domiciliari.
    Davanti al giudice avrebbe negato ogni addebbito. L’ufficiale, che è responsabile dell’Ufficio servizi del Comforpat, secondo l’accusa avrebbe approfittato delle sue funzioni di controllo dei lavori eseguiti nel comparto per pretendere da un imprenditore catanese  – che avrebbe dovuto fare dei lavori edili ed elettrici –  il pagamento di una somma pari al 10% del valore dell’appalto. A “garanzia” avrebbe anche preteso un assegno bancario. Ma l’imprenditore ha denunciato tutto, organizzando con gli investigatori la “trappola”.

    freccia