• Augusta. Fermato un presunto scafista, si tratta di un tunisino di 35 anni

    Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. E’ l’accusa nei confronti di Amara Amor, tunisino di 35 anni, raggiunto da un fermo di indiziato di delitto eseguito, in seguito allo sbarco di 447 migranti di ieri al Porto di Augusta, da Agenti della Polizia di Stato, in servizio all’Ufficio di Frontiera Marittima, assieme a personale del Gruppo Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina della Procura della Repubblica di Siracusa e ad altre forze di polizia.

    728x90
    freccia