• Augusta. Le armi chimiche non passeranno da qui. Scelta Gioia Tauro. Confermano i ministri Lupi e Bonino

    Augusta può tirare un sospiro di sollievo. Sarà il porto calabrese di Gioia Tauro ad ospitare la nave con le armi chimiche provenienti dalla Siria. L’ufficialità è arrivata intorno alle 13, con un intervento ben preciso, durante una specifica audizione alla Camera, dei ministri degli Esteri, Emma Bonino e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi. La scelta, come era trapelato già in mattinata, dunque, è  caduta sul porto calabrese che insieme ad Augusta e Gaeta era stato pre-selezionato come possibile scalo.  La possibilità che le armi chimiche potessero essere distrutte ad Augusta era stata presa seriamente in considerazione.

  • freccia