• Augusta. Torna in funzione il mammografo del Muscatello, in arrivo nuova tac e rmn

    Entro la settimana tornerà in funzione il servizio di mammografia dell’ospedale Muscatello di Augusta. L’impossibilità di reperire i pezzi di ricambio necessari dopo un guasto, ne aveva causato un lungo fermo tecnico.
    Domani saranno sostituiti i detettori dell’apparecchiatura, arrivati da Boston. Dopo i collaudi e le verifiche, il servizio potrà ripartire.
    Intanto, nell’ambito del processo in corso per il potenziamento dell’ospedale Muscatello di Augusta, il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra conferma che, nell’arco dei prossimi tre-quattro mesi, verrà incrementato il parco tecnologico dell’ospedale, con il rilancio di servizi importanti.
    In particolare, l’ospedale di Augusta sarà prossimamente dotato di una apparecchiatura per la risonanza magnetica nucleare di cui beneficeranno tutti i reparti e, più in particolare, il Centro regionale di riferimento per le patologie da amianto di cui è in corso il rilancio e il potenziamento delle attività.
    Effettuato l’ordine per l’acquisto di una apparecchiatura Tac di ultima generazione, in sostituzione di quella esistente, per cui i locali sono già stati adeguati. Riguardo alla risonanza magnetica nucleare è già stato predisposto il progetto per la modifica e l’adeguamento dei locali, con le necessarie opere edili e l’acquisizione della gabbia di Faraday.
    Riattivata la centrale di sterilizzazione con l’invito a predisporre l’utilizzo costante delle sale operatorie per la riduzione delle liste di attesa di tutta l’azienda sanitaria.

    freccia