• Augusta violenta: due aggressioni in 24 ore, due uomini finiscono in manette

    Arresto in flagranza di reato per il 29enne augustano Federico Siri. E’ ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate causate ad un coetaneo. L’aggressione nel tardo pomeriggio di sabato scorso in via Caracciolo, ad Augustam quando nel corso di una lite, verosimilmente scaturita per futili motivi, è scattata l’ira del giovane che avrebbe spintonato la vittima, colpita ripetutamente con pugni al volto fino a provocargli delle lesioni al setto nasale. Per lui 30 giorni di prognosi.
    L’aggressore è stato arrestato dai carabinieri e dopo le formalità di rito, posto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.
    Analogo episodio si è verificato ieri quando, proprio in prossimità della Compagnia Carabinieri di Augusta, il 44enne Maurizio Miano ha raggiunto un altro uomo e per futili motivi – forse riconducibili a controversie di carattere economico – lo avrebbe aggredito, colpendolo ripetutamente. Le urla dei due hanno attirato l’attenzione del militare di servizio alla Caserma che affacciatosi sulla via e compresa la situazione, ha contattato immediatamente gli altri militari della Stazione che riuscivano a separare i due. L’aggredito è stato trasportato al pronto soccorso e dimesso con 30 giorni di prognosi mentre Miano,successivamente al suo arresto per lesioni personali gravissime, è stato associato alla Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa.

    728x90_Alfa
    freccia