• Avola. Troppo tempo per installare uno specchio stradale, 38enne picchia dipendente comunale

    Aveva chiesto al Comune l’installazione di uno specchio, vicino casa sua, per orientare meglio al circolazione veicolare e la sua richiesta non era ancora stata assecondata. Paolo Zuppardo, 38 anni, di Avola si sarebbe particolarmente adirato per un’attesa che riteneva troppo lunga. Ieri, ha raggiunto gli uffici comunali e chiesto di parlare con un funzionario per avere notizie sui tempi previsti per risolvere il suo problema. Il dipendente comunale avrebbe spiegato all’uomo che l’istanza era stata avviata ma che non era in grado di fornire una tempistica precisa per il posizionamento dello specchio. Il trentottenne avrebbe prima espresso il proprio disappunto. Il dialogo si sarebbe poi fatto più acceso, fino a quanto Zuppardo sarebbe passato alle mani, aggredendo il funzionario e causandogli delle lesioni, oltre alla rottura degli occhiali. E’ stato arrestato per lesioni personali, violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

     

    728x90_jeep_termo
    freccia