• Avola. Una sequela di furti in negozi e danneggiamenti interrotta dalla Polizia

    E’ ritenuto responsabile di quattro furti aggravati, due tentativi di furto aggravato ed un danneggiamento ai danni di altrettanti esercizi commerciali. Presi di mira un bar, una farmacia, un supermercato, un negozio di prodotti per la persona ed uno per attività sportive. I poliziotti hanno allora eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Salvatore Bianca, avolese di 55 anni.
    Le indagini hanno consentito, in particolare, di individuare un modus operandi comune ai singoli eventi delittuosi, commessi sempre in orario notturno e da una sola persona. Dopo essersi introdotto all’interno dei locali attraverso finestre o porte – il più delle volte rompendo il vetro o, comunque, forzando l’imposta – veniva asportato solo il denaro contante, prelevandolo dalla cassa o dai cassetti del mobilio.
    L’esame delle immagini estrapolate da alcuni sistemi di videosorveglianza consentivano al personale della polizia giudiziaria di individuare Bianca come possibile autore dei fatti. Una ipotesi investigativa che ha trovato conforto in ulteriori elementi di prova a suo carico. I servizi di appostamento predisposti per prevenire e contrastare la “sequela” di furti che si stava verificando, avevano già consentito di arrestare Salvatore Bianca nella flagranza del reato di furto aggravato, il 12 marzo scorso, quando si era introdotto all’interno di un panificio e stava frugando all’interno della cassa, interrotto dagli agenti del Commissariato.

    image_pdfimage_print
  • freccia