• "Banda larga, 14 i Comuni della provincia di Siracusa interessati"

    Sono 14 i Comuni della provincia siracusana interessati dalla banda larga: Augusta, Avola, Carlentini, Floridia, Francofonte, Lentini, Melilli, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa e Sortino. Lo comunica il deputato regionale  Vincenzo Vinciullo, impegnato, nell’ultimo periodo, nel tentativo di evitare la perdita dei finanziamenti europei e la conseguente drammatica situazione in cui si verrebbe a trovare la Sicilia. Vinciullo infatti spiega: “Anche la Regione Siciliana sta tentando di ridurre il divario esistente tra chi ha accesso effettivo a internet e chi, fino a oggi, ne è rimasto escluso, favorendo la realizzazione di strutture in fibra ottica per consentire l’accesso alla banda larga a tutti gli utenti telefonici. Come è noto, l’Italia è l’ultimo Stato europeo per qualità e quantità di accesso a internet ricorrendo alla banda larga e la Sicilia è l’ultima regione d’Italia e, di conseguenza, d’Europa”. Su richiesta di Vinciullo, la Commissione Bilancio ha più volte ha affrontato questo argomento, per realizzare le opere e, nel contempo, per non perdere i finanziamenti necessari. “L’Ufficio informatica della Regione – prosegue Vinciullo – ha inviato a tutti i Comuni la richiesta per il rilascio dei permessi di scavo nel suolo pubblico, di conseguenza, per non perdere i finanziamenti europei, sarebbe necessario che tutte le Pubbliche Amministrazioni concludessero velocemente l’iter amministrativo, in modo da poter iniziare i lavori. Sarebbe una risposta importante – conclude Vinciullo – in quanto potrebbe accadere che per la prima volta un progetto “Piano Nazionale Banda Larga Italia”, approvato dalla Commissione Europea il 24 maggio 2012, potrebbe concludersi rapidamente e per primi in Italia”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia