• Belvedere. Pioggia marrone, a giorni l’esito delle analisi dell’Arpa

    Dovrà trascorrere ancora del tempo (nessuna tempistica precisa, ma si parla di “giorni”) prima di conoscere l’esito delle analisi che il Dipartimento Arpa di Catania sta svolgendo sui campioni prelevato dai tecnici dell’Agenzia per l’Ambiente di Siracusa dopo la “pioggia marrone” di due settimane fa a Città Giardino e Belvedere. I campioni, sottoposti ad un primo esame, da cui è emerso che non si tratta di polline, ma di materiale inorganico, sono stati affidati alla struttura di Catania, dotata di un microscopio elettronico ad alta precisione. L’ingrandimento delle particelle consentirà di identificarne la composizione, sciogliendo i dubbi che preoccupano i residenti dell’area a ridosso della zona industriale di Siracusa. La pioggia “anomala” ha lasciato evidenti tracce sulle auto, sulle ringhiere, sulle tende da sole. Macchioline marroni che sembrano avere corroso lo smalto delle vettura e la vernice delle inferriate. I tempi per avere notizie certe sull’episodio potrebbero essere più lunghi del previsto. L’Arpa di Catania sta utilizzando i campioni prelevati subito dopo il fenomeno, usando del normale nastro adesivo.Nel caso in cui fosse necessario, si potrebbe decidere di ripetere l’operazione usando dello “scotch” specifico, lo stesso utilizzato dalla polizia scientifica nelle ricerche di polveri e fibre.

    728x90_jeep_termo
    freccia