• Calcio, Eccellenza. Terremoto Fc Acireale. SC Siracusa: "Noi in D senza aiutini"

    Terremoto nel campionato di Eccellenza. Un emse e mezzo dopo il ricorso presentato dall’Sc Siracusa, scoppia, anzi, deflagra il caso Fc Acireale. La Commissione Disciplinare Tesseramenti ha sancito la nullità o invalidità dei tesseramenti dei calciatori. Questo significa che sono tutti liberi da vincolo contrattuale ma il gruppo della seconda in classifica non dovrebbe perdere pezzi pregiati, liberi eventualmente di accasarsi altrove. Il vero problema è capire cosa succederà in cmapionato. A decidere, la prossima settimana, sarà il Giudice Sportivo. Che può lasciare tutto inalterato al momento, multando presidente e dirigenti granata per poi applicare una penalità per la prossima stagione. Oppure, più probabile, in presenza di un reclamo,  infliggere le sconfitte a tavolino oltre ad una penalizzazione per la stagione prossima. Questa seconda linea favorirebbe anche il Siracusa, che si ritroverebbe due punti in più in classifica e si avvicinerebbe ai piani alti della classifica. Bisogna ancora attendere. “Ma quanto stabilito oggi dalla Commissione tesseramenti della Figc non deve far gioire nessuno”, commenta un pò a sorpresa il  presidente dell’S.C. Siracusa, Gaetano Cutrufo. “Non bisogna gioire innanzitutto perché si deve portare rispetto all’Fc Acireale, a prescindere dal fatto che da questa situazione il Siracusa ne possa uscire favorito in un modo o in un altro. Il nostro organico ha le potenzialità per raggiungere da solo i traguardi che abbiamo prefissato. Guai a distrarsi. I ragazzi devono continuare a vincere sul campo proprio come stanno facendo adesso”.  Fair play ma anche un invito ai suoi per evitare rilassamenti in una fase cruciale del torneo. “Pretendo massima concentrazione. Noi siamo il Siracusa – ha concluso il presidente azzurro – e puntiamo alla conquista della serie D, a prescindere dagli effetti della giustizia sportiva”.

    728x90
    freccia