• Calcio, Lega Pro. Siracusa super, vittoria in rimonta: 3-2

    Siracusa-Juve Stabia non tradisce le attese: grande festa sugli spalti tra tifoserie gemellate ma partita vera in campo. A vincere è chi ci ha creduto sin dall’inizio, mettendoci cuore e gamba, proprio come l’allenatore Andrea Sottil aveva chiesto alla vigilia. A vincere è il Siracusa, che ribalta lo 0-2 iniziale con cui la Juve Stabia prova a rovinare la festa azzurra: due volte Paponi, all’undicesimo su rigore e poi al ventisettesimo, incanala la partita sul binario peggiore per Spinelli e compagni. La reazione è immediata, neanche un giro di orologio e Scardina trova di testa la rete che riapre subito il match. Il Siracusa continua a premere, costruisce occasioni e recrimina per un rigore apparso per la verità netto ma non concesso. La meritata rete del pareggio arriva soltanto in avvio di ripresa, al 47esimo, con Catania. Gli azzurri non si fermano, continuano a crederci, lottano su ogni pallone e sembrano avere qualcosa in più rispetto agli avversari. Un gol annullato per fuorigioco, una traversa colpita a due passi dalla linea di porta ormai sguarnita e alla fine, strameritato, arriva al settantasettesimo il gol del 3 a 2. Il jolly lo pesca Fernando Spinelli dalla distanza. Un tiro pazzesco che si infila sotto il sette. Al Siracusa non resta allora che gestire con grande attenzione fino al fischio finale, con un unico lungo applauso a sottolineare la buona prova degli azzurri di mister Sottil.

    freccia