• Calcio, Serie D. Siracusa sciupone, solo 1-1 col Due Torri

    Un pareggio che salva il pomeriggio ma non la classifica. Come per una sorta di maledizione, appena tocca la vetta il Siracusa quasi si inceppa.
    E’ successo contro il Due Torri. Anziche’ fare un soo boccone dell’avversario, gli azzurri soffrono e rischiano.
    Gli ospiti non solo passano in vantaggio, ma danno l’impressione di poter reggere la reazione del Siracusa, con meno gamba del solito questa volta. Ma per fortuna il cuore c’è sempre. E il gol del pari, siglato da Giordano, permette di mantenere agganciati alla Frattese, fermata sul pari casalingo dal Noto. Cosa che pero’ da il sapore dell’occasione perduta.
    “Nel primo tempo eravamo contratti- spiega il centrocampista autore della rete – ma già nella prima parte di gara potevamo sbloccare il risultato in più di una circostanza. Abbiamo sprecato tanto, se penso all’azione capitata a Gallon, purtroppo non è mai facile giocare con squadre che si mettono dietro. Potevamo vincere, rimane il rammarico del pareggio. Nell’unica azione che hanno fatto, probabilmente anche per colpa mia, abbiamo subito il gol. Prendiamoci questo punto e pensiamo alla prossima gara”.
    Anche Davide Baiocco rimarca il carattere della squadra, capace ancora una volta di recuperare lo svantaggio.
    “Nel primo tempo non abbiamo dato continuità alle nostre giocate- spiega il capitano azzurro- ci siamo anche innervositi. Nonostante ciò abbiamo creato palle gol nitide per sbloccare il risultato. Contro questi avversari non era facile creare almeno 8 palle gol. Sono contento per la prestazione della squadra, abbiamo dimostrato di avere cuore. Anche nel secondo tempo è stato un monologo. Ci ha fatto piacere ricevere gli applausi della nostra gente, segno che i tifosi stanno apprezzando i nostri sforzi. Siamo tutte li, oggi è toccato a noi e alla Frattese. Vincerà chi avrà più serenità ed equilibrio”.

    freccia