• Cani arsi vivi, striscione al dipartimento veterinario Asp: “dimissioni”

    Striscione di protesta affisso nella notte dai militanti dell’associazione ecologista “La Foresta che Avanza”, costola di CasaPound Italia. Davanti alla sede del dipartimento prevenzione veterinaria campeggia la scritta “Dirigente Asp dimissioni subito”. Il riferimento è a quanto accaduto tra Siracusa e Floridia la settimana scorsa, quando 5 cani sono morti arsi vivi per via di un incendio dal quale non erano in condizione di scappare.
    Fabio Camilli, responsabile regionale dell’associazione, parla di “tragedia annunciata: erano gli stessi animali per cui i Nas un anno fa erano intervenuti e il magistrato aveva disposto il sequestro. Ma l’Asp che doveva recarsi sul luogo a verificare le condizioni e garantire la tutela dei cani, non si è mai recata sul posto. Per questo chiediamo le dimissioni del dirigente Asp: ignorare le condizioni pietose in cui vivevano quei cani ha comportato una vera e propria strage”.
    Stesse accuse sono state mosse dalle altre associazioni animaliste siracusane che per il 2 agosto hanno organizzato una manifestazione in largo XXV Luglio. Attesa una replica da parte dell’Asp

    728x90_jeep_4xe
    freccia