• Cassibile. Geloso inveisce contro la moglie e scaglia oggetti: arrestato tunisino

    Ancora un caso di maltrattamenti in famiglia e stalking. Arrestato in flagranza un tunisino 42enne, Khaled Abdelhakim, bracciante agricolo incensurato, al culmine di una lite tra le mura domestiche. Sono intervenuti i carabinieri che un volta dentro l’abitazione hanno trovato la donna,  una 24enne connazionale, in forte stato di agitazione. Refertata presso l’ospedale di Avola, è stata giudicata guaribile in dieci giorni per i traumi alla base del collo e lo stato d’ansia. Ma ai militari non sono sfuggite le tracce di una discussione forse presto degenerata: diverse erano le suppellettili rotte in casa, probabilmente scagliate con violenza a terra dal marito, nel frattempo allontanatosi ma presto”scovato” dai militari. Tutto alla presenza della giovane figlia della coppia, una bimba di appena due anni. Ai carabinieri, in lacrime, la moglie del 42enne avrebbe parlato di una lunga serie di episodi simili  che l’hanno portata a temere per la sua stessa vita. Khaled Abdelhakim è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, ovviamente presso l’abitazione di un parente a Pachino. Alla base della lite vi sarebbe la forte gelosia dell’uomo.

    728x90_jeep_termo
    freccia