• Cassibile rilancia la sua voglia di autonomia con Fontane Bianche: incontro a Palermo

    Il vecchio pallino dell’autonomia di Cassibile torna in auge e chiama in causa, questa volta, anche la vicina Fontane Bianche.
    Il Mac, Movimento autonomo Cassibile Fontane Bianche è stato ricevuto questa mattina a Palermo. Il coordinamento ha avuto un incontro con l’assessore regionale e con il dirigente delle Autonomie locali, rispettivamente Bernardette Grasso e Margherita Rizza. Obiettivol: portare avanti la trentennale richiesta di autonomia amministrativa della frazione siracusana dal capoluogo.
    Ad accompagnare gli esponenti del Mac, la depututa Rossana Cannata (FdI) che ha partecipato all’appuntamento con le altre forze politiche del territorio aretuseo. “L’incontro è stato proficuo – spiega al termine – l’assessore regionale delle Autonomie locali ha apprezzato l’iniziativa e raccolto le istanze del territorio di Cassibile Fontane Bianche che, con la richiesta di autonomia, reclama il diritto di rappresentanza a livello democratico e rivendica interventi più incisivi e non più procrastinabili per migliorare le condizioni di viabilità, scuole e impiantistica sportiva, nonché la situazione igienico sanitaria a ridosso della baraccopoli. E poi ancora iniziative per incrementare il turismo in un territorio dalle straordinarie ricchezze storiche e naturalistiche”.
    La Cannata aggiunge poi che il prossimo passo sarà la presentazione di un ordine del giorno “che, dopo la discussione in Aula, potrà approdare sul tavolo del governo regionale per dare risposte a un territorio che da anni lotta per avere maggiori attenzioni e dignità”.

    freccia