• Chiusi i cimiteri di Melilli, Città Giardino e Villasmundo appello di FederFiori: “riaprire subito”

    La nuova chiusura del cimitero di Melilli, di quello di Città Giardino e di quello di Villasmundo, disposta con ordinanza dal sindaco di Melilli, fa infuriare i fiorai. Federfiori protesta e invita a rivedere il provvedimento, motivato dall’aumento esponenziale dei nuovi positivi nel territorio ibleo. “I cimiteri sono luoghi di culto e non luoghi di assembramento”, spiega il presidente provinciale della categoria, Giuseppe Palazzolo.
    “Come categoria, abbiamo bisogno di poter continuare il nostro lavoro. Pertanto, visto che i cimiteri non creano assembramenti ma consentono, piuttosto, di poter alleviare le sofferenze personali potendo trovare un piccolo conforto spirituale, chiediamo di agevolare le aperture, anche scaglionate o contingentate, al fine di consentire a tutti i cittadini, di Villasmundo e Città Giardino, di poter lasciare un saluto al proprio caro scomparso, sempre nel rispetto delle norme vigenti”.

    freccia