• Coronavirus, Siracusa: l’allineamento dati fa salire i contagiati, resta a 0 casella positivi

    E’ ancora polemica in Sicilia sull’avvenuto allineamento dei dati pubblicati dalla Regione rispetto a quelli della piattaforma dell’Istituto superiore di Sanità. Polemica soprattutto politica con il Pd ed il M5s fortemente critici verso l’errore commesso e minimizzato.
    Per la provincia di Siracusa, i nuovi dati non modificano in modo sostanziale i risultati già noti. L’unica variazione degna di nota è relativa ai contagiati totali dall’inizio dell’epidemia: erano stati contati 251 positivi, ma dopo l’allineamento dei dati salgono a 320. In sostanza, 69 positivi in più che non risultavano nelle statistiche ufficiali. E che in parte paiono confermano i dubbi espressi nei mesi scorsi, specie dall’infettivologo siracusano Gaetano Scifo.
    Il direttore sanitario dell’Asp di Siracusa, Anselmo Madeddu, spiega però cosa davvero significa questo allineamento. “Sono stati aggiunti anche i casi dei cosiddetti debolmente positivi o dubbi, che si sono rivelati negativi ai successivi controlli. Le differenze pertanto sono legate sostanzialmente a questo accorgimento ed in misura minore al criterio di aggregazione per residenza e non per domicilio introdotto dalla Regione. Trattandosi però di casi già guariti virologicamente, aumenta per conseguenza anche il numero dei guariti, mentre rimane a zero quello degli attualmente positivi”.

    Il dato più importante emerso dall’allineamento regionale, pertanto, è il consolidamento del risultato di Zero attualmente positivi già raggiunto in provincia di Siracusa dallo scorso 6 giugno. Dal 23 maggio ad oggi, infatti, Siracusa non ha registrato alcun tampone positivo e si avvicina sempre più al traguardo dei 28 giorni senza nuovi contagi, considerato dall’OMS il presupposto per la certificazione di provincia covid free”.

    freccia