• Covid a scuola, la scelta di prudenza della Raiti e le due classi in quarantena alla Costanzo

    Non ancora una vera quarantena è piuttosto una scelta di “prudenza” adottata dalla stessa scuola. Due classi del comprensivo Raiti di Siracusa passano in didattica a distanza fino a data da destinarsi, “in attesa di comunicazioni specifiche da parte dell’Asp”, come recita la comunicazione inviata dalla dirigenza scolastica alle famiglie.
    Un caso di positività è stato accertato e riguarda un genitori di alunni che frequentano una classe di scuola dell’infanzia e una di scuola elementare. L’istituto motiva la scelta di anticipare le decisioni dell’Asp “onde evitare il rischio di eventuali contagi”.
    Due classi in quarantena, invece, al comprensivo Costanzo di Siracusa. Sono emersi altrettanti casi di contagio che riguardano, questa volta, due studenti di scuola elementare. L’Asp ha adottato il provvedimento consequenziale, disponendo la quarantena e la ricostruzione a ritroso della catena dei contatti. Le lezioni per le due classi proseguiranno in didattica a distanza. I due positivi stanno bene e si trovano in isolamento domiciliare con pochi o lievi sintomi.

    freccia