• Dall’ospedale al carcere: violenza, resistenza e minacce. Ha anche morso un poliziotto

    Dopo il trattamento sanitario obbligatorio si aprono le porte del carcere per un 29enne siracusano, al momento nella cella di sicurezza dell’Ospedale Umberto I° di Siracusa. Nel pomeriggio di ieri, agenti delle Volanti hanno notificato la misura della detenzione cautelare.
    Il giovane, lo scorso 18 agosto, si è reso responsabile di resistenza, violenza, minacce a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate nei confronti degli agenti intervenuti dopo la segnalazione di un vicino di casa che denunciava la presenza di un uomo che minacciava i familiari con un coltello.
    I poliziotti sono stati aggrediti e minacciati dal giovane che si è opposto in ogni modo all’arresto, continuando la sua aggressione fisica e verbale nei confronti degli agenti anche negli uffici di polizia dove è stato portato con non poche difficoltà.
    Durante le concitate fasi dell’arresto, in evidente stato di alterazione psico fisica che hanno reso necessario il ricovero in ospedale, è arrivato anche a mordere un poliziotto, causandogli delle gravi lesioni.

    freccia