• Donazione di sangue, Matteo Melluzzo testimonial Avis a Siracusa. “Donare mi fa stare bene”

    Testimonial Avis per la donazione del sangue è Matteo Melluzzo, sprinter siracusano di bronzo agli europei Under 20 di Tallin sui 100 metri e secondo agli italiani, alle spalle del talento Jacobs. L’atleta siracusano, allenato dal padre Gianni Melluzzo, che gareggia per le Fiamme Gialle, a soli 18 anni, si è guadagnato l’appellativo di “sprinter del futuro” per la sua giovane età e la crescita continua che dovrebbe proiettarlo tra i protagonisti annunciati delle Olimpiadi 2023. Inoltre Matteo, giovane promessa dell’atletica italiana, è stato convocato proprio in questi giorni da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera per i Mondiali under 20 che si svolgeranno a Nairobi in Kenia dal 17 al 22 agosto per i 100 metri come individuale e per la staffetta 4X100.
    Sabato 7 agosto, alle 9.30, raggiungerà la sede dell’Avis, in via Von Platen, dove ad attenderlo troverà il neo presidente dell’Avis Comunale di Siracusa, Robert Fortuna, il vicepresidente vicario Michele Bianca, il dottore Dario Genovese, direttore di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale e diversi membri del consiglio direttivo e tanti donatori invitati per l’occasione.
    “Campioni nello sport, campioni nella vita. Diventa donatore di sangue!”, è lo slogan di questo evento per rilanciare il valore della donazione di sangue, piccolo ma straordinario gesto di solidarietà e di cittadinanza attiva.
    “Donare il sangue mi fa sentire bene”, afferma Matteo Melluzzo che non è solo un campione italiano di atletica ma anche donatore di sangue presso la sede dell’Avis Comunale di Siracusa. Tutto il direttivo Avis, proprio per questo motivo, ha voluto coinvolgere il giovane campione come testimonial per la nuova campagna estiva. “Donare il sangue è un piccolo gesto che però può davvero fare la differenza e aiutare chi ha bisogno”, continua Melluzzo. “Sono felice di essere stato coinvolto in questa iniziativa che vuole ricordare a tutti come donare il sangue significhi donare speranza”.
    Lo stesso presidente dell’Avis Comunale di Siracusa Robert Fortuna, ha sottolineato che “il dono del sangue è un’esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico, un gesto che permette di salvare tante vite umane. Donare il sangue è un gesto concreto di fratellanza: significa donare una parte di sé e della propria energia vitale a qualcuno che sta soffrendo; significa preoccuparsi ed agire per il bene della comunità e per la salvaguardia della vita. Come nello sport anche per la donazione tanti donatori contribuiscono alla vittoria del sistema sangue. L’appello alla donazione di sangue è valido tutto l’anno, ancor più nel periodo estivo quando, per i motivi più disparati, registriamo un forte calo nella raccolta di sacche di sangue ed emocomponenti. Le esigenze dei pazienti e gli interventi chirurgici non vanno in ferie”.

    freccia