• Dose booster del vaccino anti-covid, prima somministrazione in provincia di Siracusa

    Al via oggi anche in Sicilia le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-Covid. Come da disposizione nazionale, si comincia con i soggetti fragili ed a rischio. In provincia di Siracusa il primo a ricevere la dose booster è stato Mimmo Contestabile, volto e voce di FMITALIA, con una storia sanitaria personale che lo ha visto lottare contro un tumore prima e sottoporsi ad un trapianto subito dopo. Con la sua ordinaria simpatia, sdrammatizza da sempre l’accaduto, condividendo la sua esperienza per dare forza a chi attraversa un periodo difficile. “Ma al di là della mia storia personale, spero possa servire come esempio per tutte quelle persone che hanno timori e dubbi nei confronti del vaccino”, racconta subito dopo la terza dose, attorniato dai sanitari. “Anche io ho un minimo di ansia. Ma in questo momento sono altre paure a prevalere. Vaccinatevi”, il suo invito diretto.
    “Da oggi in tutta Italia si inizia a somministrare la dose aggiuntiva alle persone più fragili. È un passo avanti importante per dare protezione a chi ha un sistema immunitario più debole. Ancora una volta grazie a tutto il personale sanitario”, le parole del ministro della Salute, Roberto Speranza.
    Più che di terza dose, spiegano gli esperti, si dovrebbe parlare di una dose aggiuntiva “a completamento del ciclo vaccinale primario di 2 dosi”. L’obiettivo è quello di raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria. Per ricevere la dose booster dovranno essere passati almeno 28 giorni dalla seconda. Dieci le categorie di “fragili” destinatarie di questa dose addizionale tra cui, prioritaria, quella dei trapiantati. Il prossimo step dovrebbe poi riguardare over-80, ospiti delle Rsa e sanitari.

    freccia