• Priolo. "Emissioni eccessive dagli impianti di calcare", protesta di Legambiente

    “Emissioni incontrollate di polveri dovute agli scarichi in atmosfera degli impianti di trasformazione del calcare di cava”. La denuncia parte da Legambiente, il circolo L’Anatroccolo di Priolo a seguito di una serie di segnalazioni ricevute da parte dei cittadini che vivono nell’area del quartiere San Focà. “Dai camini degli impianti di calcestruzzo- spiega il presidente Pippo Giaquinta- in questi ultimi giorni si è vista fuoriuscire una densa nube biancastra che si depositava sui quartieri circostanti”. Chiaro, per l’esponente dell’associazione ambientalista, che si trattasse di un elemento legato al “depositarsi eccessivo e incontrollato di polvere bianca che ha allarmato i cittadini”. La richiesta è quella di avviare controlli per verificare che tutto si svolga nella maniera corretta e “affinchè non si verifichino più situazioni di questo tipo”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia