• Green pass da oggi obbligatorio per salire a bordo di aerei, treni, navi e traghetti

    Da oggi in Italia si viaggia su aerei, treni e navi solo con il green pass. Esclusi dall’obbligo solo i mezzi che si occupano di trasporto pubblico locale ed i traghetti che collegano lo Stretto. Previsto il ritorno della figura del controllore a bordo dei bus urbani ed extraurbani con suggerito aumento delle corse.
    Il green pass è obbligatorio per salire a bordo dei treni Intercity, Intercity Notte e Alta velocità. Il controllo avviene contestualmente alla verifica del biglietto. Chi verrà sorpreso a bordo senza green pass verrà invitato a spostarsi in apposite carrozze e fatto scendere alla prima stazione utile.
    Non si sale sugli aerei senza green pass. La Sac, la società che gestisce l’aeroporto di Catania, ha illustrato le regole in vigore da oggi. “L’accesso agli aeromobili sarà consentito esclusivamente ai passeggeri muniti di Green Pass attestante l’avvenuta vaccinazione anti Covid-19, la guarigione o l’effettuazione di un tampone antigenico o molecolare con esito negativo, effettuato nelle 48 ore precedenti al viaggio. Il Certificato verde non è richiesto per i minori di 12 anni”. La verifica del possesso del green pass “spetterà alle compagnie aeree e alle società di handling che controlleranno la documentazione al momento del Check-in o ai Gate, prima dell’imbarco. Il personale aeroportuale – spiega la Sac – sarà di supporto a questa attività, invitando i passeggeri ad esibire il Certificato verde Covid 19 già al momento del controllo della carta di imbarco e della verifica della temperatura, prima dell’ingresso in aerostazione”. Senza green pass, a Catania, non si potrà neanche accedere allo scalo, quindi.
    Identica situazione per navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale (esclusi i collegamenti lungo lo Stretto). Da oggi e fino al 31 dicembre, per salire a bordo è richiesto il green pass.

    freccia