• Il covid a Siracusa: cresce il numero dei positivi (131), si abbassa l’età media

    Non solo Augusta e Melilli. Anche nel capoluogo tornano a cresce i contagi da coronavirus. E continua ad abbassarsi l’età media dei nuovi positivi: sono sempre più numerosi quelli in età scolare, come comprovato dalla chiusura di diversi istituti e dal numero di classi in quarantena.
    Da venerdì a ieri (19-21 marzo), sono stati rilevati 25 nuovi casi di contagio nel solo capoluogo. Il totale degli attuali positivi sale a 131. Una settimana fa erano 116 (+15 in 7 giorni). In isolamento si trovano 152 persone. Non si può certo parlare di una impennata ma il dato merita attenzione, precisando però che – al momento – il capoluogo non corre alcun rischio di “zona rossa”. La soglia critica è attorno ai 265 positivi attuali (250 per 100.000 abitanti) nell’arco di una settimana.
    Ma alcune valutazioni possono risultare utili. Partendo, intanto, dall’età media: sono 7 su 25 gli under 20 nell’ultimo elenco di contagiati. Praticamente un terzo. Il più giovane è nato/a nel 2012. La fascia d’età più “colpita”, al momento, è quella dei 40/50enni. Questi due dati, combinati insieme, parrebbero suggerire allora un contagio che si propaga in famiglia e poi a scuola.

    freccia