• Inda 2020 Per Voci Sole, il programma presentato al Mibact

    Attori conosciuti, popolari, che si cimentano in spettacoli inediti, per la prima volta in un teatro scolpito, il teatro classico riscritto nel Novecento. Immagini e musica, che sarà parte integrante. Presentato nella sede del Mibact il programma di spettacoli studiato per sostituire la stagione di spettacoli classici, già programmata ma poi annullata per via dell’emergenza Covid. Tra le novità annunciate, la possibilità di seguire gratuitamente le performances in streaming, dal 10 luglio  al 30 agosto.Possibilità concessa per via di un accordo tra la Fondazione e la Tim. Un modo per consentire a quanti non potranno esserci, di poter comunque assistere a quanto accadrà al Teatro Greco di Siracusa. Alla presentazione ufficiale hanno preso parte il ministro Dario Franceschini, padrone di casa e l’assessore regionale Lagalla. Quest’anno, anche l’intervento di “mecenati”, attraverso cui saranno regalati biglietti a cittadini appartenenti a categorie sociali maggiormente colpiti dalla crisi causata dalla pandemia.  Teatro classico e missione originaria dell’istituto, dunque, tornano a viaggiare insieme. Il soprintendente Calbi ha ricordato come “annullare ogni attività dell’Inda sarebbe stato sbagliato. Questo progetto non è di certo la nostra stagione, che di solito è fatta di grandi spettacoli di grande formato. Gli spettacoli sono pronti – ha spietato  – le scene e i costumi, anche. Torneranno l’anno prossimo. Sarebbe stato necessario un grande pubblico, quei 5 mila spettatori che fanno parte integrante delle rappresentazioni classiche. Non si sarebbe creato lo spirito necessario. E le esigenze legate al contenimento del virus avrebbe inciso pesantemente anche sugli incassi. Per questo la scelta di virare su un altro progetto, importante senza dubbio”.  Tra i nomi, quello di Nicola Piovani, con una composizione dell’Isola della Luce. Ci saranno 5 cerimonie per attori e musica.  Ci saranno, tra gli altri, Lunetta Savino, in una doppia Medea,  Luigi Lo Cascio, Isabella Ragonese, Laura Morante, Lella Costa. Attori in scena, ma anche musicisti, che a volte saranno a sostegno , altre volte,  coprotagonisti. Si tratta- così Calbi li ha descritti- di spettacoli di ascolto e visione , tutti inediti. In più, l’annunciato omaggio a Franca Valeri per i suoi 100 anni, il 31 luglio prossimo.

    Notizia in aggiornamento.

    freccia