• La Sicilia è arancione: tutte le restrizioni in vigore da venerdì

    La Sicilia è tra le regioni “arancioni”. Lo ha chiarito definitivamente il premier Conte poco dopo le 20.20. “Dobbiamo necessariamente intervenire”, dice illustrando il nuovo Dpcm e le misure restrittive introdotte sulla base di una serie di parametri su base regionale. “Dobbiammo raffredare curva epidemiologica e ritrovare serenità”, aggiunge il presidente del Consiglio. Le misure entreranno in vigore venerdì.
    “Poco fa il ministro Speranza ha adottato un’ordinanza che ha individuato le regioni”. La Sicilia, insieme alla Piglia, finisce nella lista delle zone arancioni.
    E’ vietato quindi uscire dalla regione e spostarsi da un comune all’altro se non per usufruire di servizi che non ci sono nel proprio comune, lavoro o comprovate esigenze.
    Chiudono bar e ristoranti, permesso l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio. Inoltre chiusura nel fine settimana dei centri commerciali, didattica a distanza per le scuole superiori, sospesi i giochi anche nelle tabaccherie.
    “A breve decreto ristoro bis”, assicura Conte preoccupato anche per la tenuta economica del Paese.

    freccia