• Le Olimpiadi di Samuele Burgo, l’atleta siracusano è atterrato a Tokyo: in gara nella canoa

    E’ atterrato a Tokyo poco prima delle 10, ore italiane. Dopo una serie di procedure e controlli rigorosissimi, solo quando nel nostro Paese erano le 15 (in Giappone le 22) ha potuto fare accesso al villaggio Olimpico. Inizia così ufficialmente l’avventura a cinque cerchi dell’atleta siracusano Samuele Burgo.
    Rappresenterà l’Italia nella canoa, nel k1 (2 e 3 agosto) e nel k2 (4 e 5 agosto). Nei prossimi giorni sarà ufficializzato il calendario di gara, con gli orari definitivi. Caldo e umidità i primi avversari. Pochi giorni per ambientarsi e superare il jet lag e poi sarà gara per il 23enne Samuele, cresciuto sulla scia della sorella Irene – campionessa anche lei di canoa – ed i costanti consigli del papà allenatore Maurizio.
    “Siracusa vola alle Olimpiadi di Tokyo2020 grazie al talento, alla forza e alla determinazione di Samuele Burgo, membro ufficiale della squadra italiana nella disciplina della canoa. In bocca al lupo Samuele!”, ha twittato il sindaco Francesco Italia.
    Fino alla gara vige il silenzio olimpico. Nessun atleta italiano può rilasciare interviste, solo post social. La rappresentativa siracusana può contare anche su Luigi Busà, pluricampione avolese del karate che parte con i favori del pronostico. Intanto tutta Siracusa è pronta a tifare nelle prossime notti per Samuele, da spingere di batteria in batteria verso le finali.

    freccia