• Le richieste di Siracusa alla Regione: “trasloco nelle seconde case, cimitero e altre riaperture”

    A pochi giorni dall’avvio della cosiddetta Fase Due, il sindaco di Siracusa ha presentato una serie di richieste al governatore della Regione.
    “Ne ho parlato con Musumeci ed ho chiarito la nostra posizione”, dice Francesco Italia.
    “Nel rispetto di ogni norma di sicurezza e distanziamento, riteniamo che debba esserci consentito di aprire il cimitero comunale, con modalità segmentate e controllate. Ai siracusani deve essere consentito il trasferimento nelle seconde case, a condizione che diventino domicilio fisso. E poi via all’apertura di tutte le attività enogastromiche per l’asporto, in quanto simili ad altri negozi alimentari già aperti con modalità segmentate e controllate di asporto”.
    Quanto al Comune, il sindaco assicura che saranno autorizzate le aperture di altri mercati settimanali, limitatamente al settore alimentare, e di alcuni parchi cittadini con modalità controllate e segmentate, secondo quanto già consentito dalle norme.

    freccia